Lievitati/ Lievitati Dolci

Kanelbullar, le girandole svedesi con cannella e cardamomo

I Kanelbullar sono dei dolci  nati in Svezia negli anni 20 del XX secolo, noto come dolce da colazione o dessert molto diffuso in Nord Europa ed in America.

In Svezia  vengono consumate durante la tradizionale pausa caffè. Sono formate da  un impasto lievitato aromatizzato al cardamomo ed un ripieno di zucchero, burro, cannella. La loro forma a girandola è caratterizzato da una torsione della striscia di pasta farcita. Non è una formatura difficile, basta avere un po’ di pazienza e soprattutto tanto amore e passione.

Se devo essere sincera non sono una grande amante della cannella ma ‘ unita al sapore della cardamomo è assolutamente da provare

La ricetta è stata ripresa dal libro “Scandikitchen Dolci Hygge” di Bronte Aurell,

Stampa
Kanelbullar
Kanelbullar, le girandole svedesi con cannella e cardamomo
Tempo di preparazione 4/5 ore
Tempo di cottura 40 minuti circa
Porzioni
16 kanebullar
Tempo di preparazione 4/5 ore
Tempo di cottura 40 minuti circa
Porzioni
16 kanebullar
Kanelbullar, le girandole svedesi con cannella e cardamomo
Istruzioni
  1. Portare il latte a 30 gradi ( se non avete un termometro, scaldatelo leggermente , non bollente altrimenti rischiate di far morire i lieviti) . Aggiungere il lievito e mescolare bene. Coprire con un pellicola per circa 15 minuti (vedrete delle bollicine formarsi)
  2. Versare il composto nella planetaria. Aggiungere il burro fuso (freddo) , lo zucchero e poco alla volta la farina setacciata, il cardamomo ed il sale. Aggiungere l'uovo leggermente sbattuto. Portare ad incordatura,
  3. Mettere in un contenitore e procedere alla prima lievitazione. L'impasto deve raddoppiare.
  4. A prima lievitazione avvenuta, sgonfiare l'impasto e stenderlo in un rettangolo di 40cm per 50 cm
  5. Mescolare il burro, lo zucchero e le spezie e la vaniglia della farcitura in una piccola boule (essendo il burro a temperatura basterà un cucchiaio)
  6. Stendere la farcitura uniformente sopra il rettangolo e piegare la pasta a metà per il lungo. Sigillate bene i lati .
  7. Con un coltello molto affilato (oppure con una rotella tagliapizza) tagliare 16 strisce di pasta per il lungo.
  8. Prendere una striscia e delicatamente arrotolarla su se stessa varie volte e poi rigirala su se stessa formando una girandola. Verificate che le estremità siano infilate all'interno o sotto altrimenti si apriranno in lievitazione ed in cottura.
  9. Mettere queste girandole ben distanziate su una teglia ricoperta con carta forno. Lasciate lievitare fino a raddoppio coperti
  10. A lievitazione avvenuta spennellare con tuorlo e panna in ugual proporzioni .
  11. Infornare a 190 gradi per circa 35/40 minuti.
  12. A fine cottura ancora caldi spennellarli con sciroppo di mais (reperibile nei negozi biologici) oppure uno sciroppo di zucchero (acqua e zucchero in ugual proporzioni portati a bollore) . Guarnire con granella di zucchero a piacere

You Might Also Like

1 Comment

  • Reply
    Mary
    6 Ottobre 2017 at 10:41

    Complimenti Stefania…che delizia 🙂

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.