Dolci/ Dolci prima colazione

Torta versata

torta versata marmellata

 

ore 13:00

Squilla il telefono….

Driiiinnnn…Driiiinnn….Driiiiiiiinnnn…

Come al solito Dario (mio marito) telefona sempre quando parte prima di rientrare per la pausa pranzo

in modo tale che io possa organizzarmi per preparare il pranzo…

L’altro giorno mi chiama

“Come sei messa? Perche’ …visto che sono un po’ indaffarato..io quasi quasi starei fuori per pranzo…”

(Naturalmente quando mi ha telefonato io ero gia’ pronta per buttare la pasta…)

“nessun problema amore…non avevo ancora preparato…ci vediamo dopo”

“ok ..a dopo..”

 

Tempo 5 minuti dalla fine telefonata…penso nel seguente ordine

pranzo

marito che non rientra

posso accendere il forno.

Ebbene si’…e’ arrivata l’estate e quindi scatta come ogni anno la fatidica domanda “Non avrai mica acceso il forno..??

ogni volta che rimane fuori casa io mi do’ alla pazza gioia..

 

Veloce come Speedy Gonzales in modalita’ supersonica reparo tutti gli ingredienti per una torta ,un toast veloce per me ed Alice…

e mi fiondo subito tra farina,uova ..insomma nel mio mondo.

15 minuti  la torta e’ gia’ in forno e dopo 40 minuti di cottura e’ pronta

.. piccolo inconveniente la casa profuma troppo..

quindi per mascherare le prove inconfutabili nascondo la torta in microonde e decido di preparare 7 litri di minestrone ed una trentina di polpette

… niente ..il profumo rimane… tento di tutto …accendo addirittura tutti i ventilatori che ci sono in casa.. penso “tanto torna tra sei ore non si accorgera’ ”

 

Rientra  a casa e non dice nulla …per ora sono salva…

 

La mattina mi alzo, mi preparo la colazione, tiro fuori la torta dal microonde e dimentico di coprirla…

Lui si sveglia… mi guarda e mi dice “non avrai mica acceso il forno anche ieri”…

Io “no Amore… l’ho preparata l’altro giorno…” e mi scappa un sorriso…

Dario ” siii ..Ste…non mi imbrogli, l’ho sentito il profumo ieri quando sono rientrato…almeno oggi posso mangiarla”

Parte l’urlo di Tarzan (o meglio di Jane) “cosa? sei matto…devo prima fotografarla…!!”

Per concludere il minestrone e le polpette non hanno coperto il profumo di torta

e Dario ha fatto colazione con i biscotti… mi sa che tra un po’ chiedo asilo politico a qualcuno di voi…

 

Ora vi presento lei, la torta del misfatto …e’ la torta versata…con il ripieno di marmellata che non scende sul fondo

una torta soffice, golosa ideale per la prima colazione ma anche per qualsiasi dolce pausa durante la giornata.

La torta versata e’ veramente semplice da preparare, senza burro, una torta che potete preparare veramente in pochi minuuti e vi dara’ sicuramente delle grandi soddisfazioni.

(la ricetta l’ho tratta dal blog della mia amica Mary )

 

Ed ora cosa aspettate… i vostri mariti/compagni/fidanzati rimangono fuori per la pausa pranzo??

 

torta versata

Stampa
Torta versata
torta versata marmellata
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 40 minuti circa
Porzioni
1 torta da 18cm
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 40 minuti circa
Porzioni
1 torta da 18cm
torta versata marmellata
Istruzioni
  1. In una ciotola montare le uova con lo zucchero utilizzardo uno sbattitore fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Sempre montando, riducendo leggermente la velocita', aggiungere l'olio a filo ed in seguito il latte.
  2. Incorporare al composto farina e lievito setacciati, i semi della mezza bacca di vaniglia ed il sale. Mescolare con una spatola con movimenti dal basso verso l'alto in modo tale da non sgonfiare l'impasto. Riscaldare il forno a 180 gradi modalita' statico.
  3. Prendere una la teglia a cerniera da 18 cm di diametro. Tagliare una striscia di carta forno con una lunghezza di circa 60 cm per 15 cm e foderare tutta la circonferenza della tortiera. Disegnare un cerchio con diametro 18 e ritagliarlo. Imburrare (od usare delle spray staccante per torte) e tutta lo stampo, riporre sul fondo il cerchio ritagliato e lungo tutta la circonferenza tutta la striscia di carta facendola aderire bene in modo tale da non formare delle pieghe. Il bordo della striscia risultera' leggermente piu alto .
  4. Mettere meta' dell'impasto nella teglia foderata ed cucinare a 18o gradi (forno preriscaldato) modalita' statica per 20 minuti. Dopo 20 minuti estrattre lo stampo dal forno e spalmare con uno strato abbondante (io ho messo circa uno strato di 2 centimetri) sulla superficie lasciano i bordi liberi (circa 1 centimetro). Versare la rimanente parte del composto e infornare per altri 20 minuti.
  5. Verificare sempre la cottura con la prova stecchino.
  6. Sfornare e lasciar raffreddare nello stampo , spolverizzare con zucchero a velo.

 

torta versata marmellata

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Cristina
    20 giugno 2018 at 13:35

    E pensare che io invece faccio la trafila al contrario: prima i cibi che puzzano (minestrone e polpette comprese) e poi copro con il profumo di dolce.

  • Reply
    Sonia
    21 giugno 2018 at 18:32

    hai capito il trucchetto!?! furbissimo il procedimento di questo dolce, brava Stefania. Mi segno la ricetta, un bacio

  • Leave a Reply

    This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.