Lievitati/ Pane con lievito di birra

Pane di semola rimacinata di grano duro con lievito di birra

Son tornata al mio primo amore. Il Pane.

La magia dell’arte bianca e’ stata la prima a farmi innamorare del mondo  dei lievitati.

Oggi ho sfornato un pane semplice  ma gustoso, fatto di semola di grano duro (che adoro),  un pane semplice con pochissimo lievito di birra , che potete preparare  anche voi senza problemi.

Per la formatura ho seguito questo video dove potete capire benissimo la Formatura torsade’(clicca qui)

Potete anche prepararlo la sera e farlo maturare in frigorifero.. La mattina seguente procedete alla formatura, cosi sara’ pronto per pranzo. Un’idea carina anche per il vostro pranzo o cena di Natale.

Alla prossima ricetta…

Stampa
Pane di semola rimacinata di grano duro con lievito di birra
Pane di semola rimacinata di grano duro con lievito di birra
Tempo di cottura 40 minuti circa
Porzioni
2 filoni
Tempo di cottura 40 minuti circa
Porzioni
2 filoni
Pane di semola rimacinata di grano duro con lievito di birra
Istruzioni
  1. Setacciare la farina nella ciotola della planetaria
  2. Aggiungere 300 g di acqua e impastare per 3 minuti fino a far assorbire l'acqua .
  3. Coprire con pellicola e lasciar riposare per 30 minuti (facendo cosi un'autolisi)
  4. Trascorso il tempo di riposo aggiungere il lievito sbriciolato. Azionare la planetaria a minima velocita' e aggiugere in piu' riprese l'acqua rimanente.
  5. Amalgamare bene fino a rendere l'impasto liscio. Portare ad incordatura .
  6. Aggiungere a filo l'olio extra vergine d'oliva , impastare fino ad incordatura.
  7. Pirlare l'impasto e metterlo in contenitore a lievitare.
  8. Far raddoppiare.
  9. Quando l'impasto avra' terminato la prima lievitazione, dividerlo in due parti di ugual peso.
  10. Stendere una parte in un rettangolo di circa 30 cm per 20 cm. Ripiegare il lati lunghi verso il dentro non sovrapponendoli ma accostandoli. Prendere il lato lungo e richiudere (formando una piega a quattro). Con la parte finale del palmo della mano -partendo dal lato piu' esterno destro- incominciare a premere nella chiusura per tutta lunghezza. Richiudere nuovamente il filone su se stesso e rifare di nuovo la chiusura con il palmo della mano. Allungare con le mani il filone ottenuto, rendendolo uniforme. Infarinare il filone ottenuto . Con un mattarello sottile (io ho utilizzato il rotolo del cellophane) posizionarlo al centro del filone e premere formando una scanalatura su tutta la lunghezza. Con un mattarello allargare la scanalatura fino a rendere la parte centrale sottile e due bordi piu' spessi. Ora ripiegare i bordi su se stessi senza accavallari. Ripiegare in due il filone mettendo al centro un bicchiere . I Intrecciare i due lati formando una treccia e chiudere le estremita' aiutandosi con le mani leggermente inumidite. Mettere su una teglia ricoperta da carta forno, coprire con pellicola e far lievitare fino a raddoppio
  11. A lievitazione infornare con modalita' statica a 230 gradi,i per 10 minuti a 220 gradi e gli ultimi 20 minuti a 200 gradi. (cottura in discesa per un totale di 40 minuti)

 

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply
    Marialuisa Pagliani
    22 Novembre 2018 at 17:41

    Complimenti per il sito, le foto poi sono meravigliose!

    • Reply
      nuvoledisapori
      24 Novembre 2018 at 8:33

      Grazie Marialuisa ….sono solo agli inizi… ma la passione e’ tanta…. buona giornata Stefania

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.